Italia, stage e convocazioni per gli Europei: ecco la lista completa

Italia
Italia (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Tempo di convocazioni in casa Italia. Il programma pre Europeo prevede prima uno stage con un listone allargato e poi successivamente un’altra convocazione di 30 giocatori che si prepareranno agli Europei, che poi diventerà di 23 elementi quando ci saranno le convocazioni ufficiali.

Allo stage non parteciperanno i giocatori impegnati nelle finali di coppa dei loro rispettivi paesi, come per esempio gli juventini (tranne Bonucci che è squalificato), i milanisti, ma anche quelli del Psg, Okaka dell’Anderlecht e Darmian del Manchester United. Dunque, ci saranno giocatori che non faranno parte degli Europei. Lo stage ci sarà dal 18 al 21 maggio e vedrà giocatori come Pavoletti, Zappacosta, Baselli, Benassi, Rugani, Belotti che si sono messi in mostra in quest’ultima parte di campionato e che potranno essere utili al nuovo corso azzurro senza Conte. Nessuna chance invece per Balotelli e per Giuseppe Rossi, mentre aumentano quelle dei grandi vecchi De Rossi e Pirlo.

Passando alle convocazioni per gli Europei, il primo dubbio è quello del terzo portiere, dopo l’infortunio di Perin: non ci sarà Donnarumma, ma con Buffon e Sirigu se la giocano Sportiello, Padelli e Marchetti. Barzagli, Bonucci, Chiellini sono i centrali sicuri, mentre Astori, Acerbi e Ogbonna sono in lotta per uno o due posti. Fronte terzini: Antonelli si è stirato, mentre Darmian non è più titolare allo United. De Sciglio, come Darmian, è sparito dai radar, mentre sono in risalita giocatori come De Silvestri e Zappacosta.

A centrocampo si attende di sapere come starà Verratti, tuttora infortunato. Thiago Motta ci dovrebbe essere, con o senza Verratti. Gli altri sicuri sono Soriano, Parolo e Florenzi, mentre gli altri posti se li giocano Bonaventura, Montolivo e Jorginho. Discorso diverso per Pirlo e De Rossi, che come detto potrebbero avere una chance magari fin dallo stage, per cercare di convincere Conte.

In attacco sotto esame ci sono Insigne ed El Shaarawy, ed è probabile che solo uno dei due andrà agli Europei. Candreva, Giaccherini, Eder e Pellè restano punto fermo. Gli altri posti se li giocano Zaza, Pavoletti, Immobile, Okaka, Insigne.

M.O.