“Fortuna vestiva come una donna…” Il padre reagisce così

Corrado Augias (ritaglio video)
Corrado Augias (ritaglio video)

Pietro Loffredo, padre della piccola Fortuna Loffredo, morta nel Parco Verde di Caivano il 24 giugno 2014, ospite della tramissione radiofonica ‘La Zanzara’ su Radio 24, ha annunciato: “Abbiamo denunciato Corrado Augias per diffamazione, è vergognoso quello che ha detto su mia figlia”. Il genitore ha proseguito: “Augias non sa nemmeno quello che dice, non sa quante bambine a quattro anni vedono i grandi e vogliono truccarsi o vestirsi come loro. Io ho anche un’altra figlia di cinque anni a cui piace truccarsi, ma questo che vuol dire?”.

“Augias non è normale se fa un paragone del genere”, ha concluso papà Pietro, mentre Angelo Pisani, legale della famiglia, specifica: “È una vergogna quello che ha detto Augias, perché voleva alludere al fatto che questa bambina di sei anni potesse aver provocato il pedofilo. È una affermazione di una gravità enorme e di un’ignoranza infinita”. Nei giorni scorsi, commentando il caso della tragica morte, per il cui delitto è finito in carcere Raimondo Caputo, il giornalista Corrado Augias, ospite di ‘DiMartedì, ha voluto denunciare lo squallido scenario emerso in queste ore all’interno di quello che è stato già ribattezzato ‘il condominio degli orrori’.

Queste le parole di Augias: “In questa foto che questa povera madre mostra mi ha fatto impressione il contrasto che c’è tra lo sfondo e questa bambina che aveva 5-6 anni… la guardi bene… guardi com’è atteggiata, e com’era pettinata, e come sono i boccoli che cadono… Questa è una bambina che a 5-6 anni si atteggia come se ne avesse 16-18. Questo stridore mi fa capire che anche lì si erano un po’ persi i punti di riferimento”.

 

GM