Evade pericolosa banda di rom

13184583_10209678911720151_562408581_o
Potrebbero essere ancora in circolazione nelle Marche la cosiddetta “banda degli abbracci”. Si tratta di tre rom, due donne di 22 anni e un uomo di 24, arrestati nei giorni scorsi a Mondolfo dopo aver rubato un collier d’oro strappato ad una signora anziana proprio con la tecnica “dell’abbraccio”. I tre inscenano un saluto affettuoso ad un perfetto sconosciuto, e poi con molta destrezza compiono il loro furto solitamente di gioielli o soldi dalle borse.

Dopo la convalida degli arresti, il giudice ha incredibilmente permesso loro gli arresti domiciliari da trascorrere a casa di un parente a San Casciano Val di Pesa (Firenze). I tre però non sono mai arrivati a destinazione e hanno fatto perdere completamente le loro tracce. Le loro foto in compenso sono state riconosciute da varie persone a Chiaravalle, Genga, Saltara, Marotta, Montecchio. Secondo i carabinieri è verosimile che la banda sia ancora in zona, ed il pericolo che ci possano essere ulteriori “abbracci” è più che concreto.

F.B.