Autista con 50 studenti a bordo fa un errore imperdonabile

(Pixabay)

Un autista di 60 anni,  molto imprudente, mentre tornava da una manifestazione sulla sicurezza stradale con 50 studenti a bordo, si è fatto “beccare” con in mano il telefonino mentre chetava e componeva numeri di telefono.

Pare che il sessantenne abbia guidato per tutto il viaggio con in mano lo smartphone. Il fatto è stato documentato  dal professor Corrado Poli,  che lavora anche per il  Corriere del Veneto,  nonché noto esperto in politiche della mobilità. Poli  ha fatto notare direttamente all’interessato la presenza di un forte rischio per l’incolumità dei passeggeri. L’autista, molto sicuro di sé,  ha però risposto di essere in servizio da 32 anni, e che quindi non c’era nessun pericolo per i ragazzi.

L’esperto guidatore,  ad un certo punto, ha staccato  entrambe le mani dal volante e ha composto un numero, mentre l’autobus ha cominciato a sbandare sulla corsia. Nessun incidente e tutti sani e salvi alla fine del viaggio. Questa volta è andata bene. Ma la prossima?

MD

leggi anche:

Anche Serena Saracino è morta su quel maledetto bus