Derubati della pensione, ma arriva un “angelo”

La coppia di anziani derubati della pensione (Web)
La coppia di anziani derubati della pensione (Web)

Elsa Ballarini e il compagno Giuseppe Cremona erano caduti nello sconforto totale quando una donna aveva pensato bene di rubare la loro pensione di 1.460 euro dopo averli seguiti fuori dalla Posta di Livorno fino a casa. Lì, con il pretesto di chiedere un’informazione, è scattata la rapina che ha gettato nella disperazione la coppia di anziani. I due volevano utilizzare quei soldi per realizzare un sogno, un viaggio in Sicilia che li avrebbe riportati dopo tanti anni nella loro terra Natale.

La rassegnazione a non dover compiere quel viaggio è durata fortunatamente poco. Infatti un benefattore che ha voluto mantenere l’anonimato ha consegnato ai carabinieri un assegno da 1500 euro raccontando di aver sentito la storia dei due anziani e di volerli rendere nuovamente felici. Qui iniziano poi alcune storie nella storia dato che l’assegno è stato consegnato a Elsa e Pino dal luogotenente Giovanni Cammarone, un carabiniere amato da tutti all’ultimo giorno di servizio dopo una lunga e onorata e carriera. Come se non bastassero le coincidenze si è anche scoperto che la signora Ballarini appartiene anch’essa alla grande famiglia dell’Arma dato che a tre anni è rimasta orfana del padre maresciallo e il nonno prima di lui era stato addirittura generale.

Insomma il cerchio si chiude e la favola è compita. Elsa ha voluto lanciare un messaggio al misterioso donatore: “Questo signore sappia che mi ha commossa profondamente e che gli sarò grata per sempre. Con ciò che ha fatto mi ha ridato fiducia nel genere umano”.

F.B.