Turisti minacciati dai rom: “Pagate o uccidiamo il cane”

Rom (DAN MATERNA/AFP/Getty Images)
Nomadi (DAN MATERNA/AFP/Getty Images)

Brutta disavventura l’altro giorno a Roma, in Piazza Navona, per due turisti britannici, avvicinati da un gruppo di nomadi e minacciati. I rom hanno mostrato ai due un cane di poche settimane, chiedendo se fosse di gradimento. Poco dopo, sono arrivate improvvise le minacce con la discussione che ha assunto toni molto duri: come riportato da ‘Il Messaggero’, che ha pubblicato anche un breve video, i tre hanno iniziato a minacciare la coppia.

A un certo punto, hanno chiesto ai due turisti britannici 300 euro per non uccidere l’animale davanti ai loro occhi: “Lo ammazziamo e lo gettiamo nella spazzatura”, sono state le loro minacciose parole. La vicenda fortunatamente si è conclusa nel migliore dei modi, con i due turisti che non sono caduti nella trappola tesa dal gruppo di rom. In seguito, hanno raccontato tutto ai carabinieri, i quali hanno individuato la gang composta da tre nomadi, così anche l’animale è stato sottratto ai suoi aguzzini e affidato ad un centro specializzato.

Leggi anche

Evade pericolosa banda di rom

Sorpresa a rubare, si fece beffa dei fotografI: è stata condannata

Il tg del giorno in meno di tre minuti

GM