La notte col trans finisce molto male

(REMY GABALDA/AFP/Getty Images)
(REMY GABALDA/AFP/Getty Images)

Una notte folle fatta di sesso a pagamento con un trans ha avuto un finale molto brutto per i due clienti. Si tratta di due uomini milanesi di 49 anni e 43 anni che la notte scorsa hanno caricato in auto a Cinisello Balsamo un transessuale di origini peruviane di 32 anni. I tre si sono diretti in un grosso condominio della periferia di Cinisello dove il trans aveva a disposizione un appartamento per gli appuntamenti a luci rosse. Qui, in base alle prime ricostruzioni e per motivi ancora da chiarire, non si è consumato un vero e proprio rapporto sessuale. Il più “anziano” tra i clienti si sarebbe addormentato quasi subito, mentre il suo amico avrebbe trascorso qualche ora a chiacchierare col trans senza farci nulla. Alla fine di questa strana nottata, intorno alle 10 di mattina, il peruviano ha congedato i due clienti, ma nel farlo ha comunicato loro di voler trattenere un loro tablet a mo’ di risarcimento per il tempo trascorso insieme a loro. A quel punto è scoppiata una violenta lite durante la quale il peruviano avrebbe brandito un bastone di legno e colpito più volte uno dei due clienti provocandogli alcune contusioni. Dopo il pestaggio sarebbero intervenuti anche altri amici connazionali del trans aiutandolo a mettere in fuga i due milanesi.

I due clienti malmenati e spaventati hanno chiamato la polizia che ha subito rintracciato e fermato il peruviano nello zaino del quale c’era il tablet rubato. Il trans, che aveva già precedenti per furti ed estorsioni ai danni dei clienti, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

F.B.