Sesso in auto, sedici coppie nei guai

(Websource)
(Websource)

I vigili urbani di Napoli hanno avuto un gran da fare per provare a porre fine ad una pratica molto diffusa in determinate zone della città. Gli agenti sono intervenuti nei quartieri di Fuorigrotta (lungo via Terracina e nelle adiacenze del Parco San Paolo), Poggioreale e Centro Direzionale, dove si concentrano le maggior parte delle prostitute, per la stragrande maggioranza di nazionalità straniere, e hanno elevato l’incredibile numero di 16 verbali con sanzione da 10.000 euro per rapporti sessuali all’interno delle auto in sosta per strada. E’ infatti pratica comune e condivisa in questo tipo di contesto quello di consumare il rapporto sessuale direttamente nell’auto del cliente. Il problema, al di là che sia una cosa non legale, è che i fatti avvengono in zone comunque frequentate e quindi in pratica di fronte a tutti. Durante i controlli i vigili hanno sottoposto ad identificazione  sia i clienti che le prostitute. E nei casi di soggiorno irregolare o di altre eventuali violazioni di carattere penale è scattata l’informativa alla Procura della Repubblica.

F.B.