Allarme Olimpiadi: ”Non venite a Rio se non volete essere ammazzati”

Rio 2016 (Photo credit should read CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)
Rio 2016 (Photo credit should read CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

Arrivano dichiarazioni molto preoccupanti in vista delle Olimpiadi di Rio 2016 da parte di uno dei calciatori più rappresentativi del calcio brasiliano, ritiratosi qualche anno fa, grande protagonista in Europa e in Italia con la maglia del Barcellona. Stiamo parlando di Rivaldo, ex Barcellona e Milan.

La situazione in Brasile non è delle migliori, sia a livello politico sia a livello economico. E la criminalità è un altro problema gravissimo. Rivaldo ha lanciato l’allarme. Su Instagram ha condiviso la foto di una ragazza di 17 anni assassinata a Rio, con questa didascalia: “Questa mattina alcuni banditi hanno ucciso questa ragazza. Le cose più brutte accadono sempre in Brasile. Io consiglio a tutti coloro che intendono visitare il Brasile o venire all’Olimpiade di Rio, di restare a casa. Qui siete a rischio di essere uccisi. Per non parlare degli ospedali pubblici che non sono in grado di garantire un’assistenza adeguata e della situazione politica caotica. Solo Dio può cambiare la situazione del nostro Brasile”.

Pesanti dichiarazioni che hanno gettato tutti nel panico, a circa tre mesi dall’inizio della manifestazione.

M.O.