De Magistris a Renzi: “Te la devi fare addosso” (VIDEO)

Il comizio di De Magistris (Youtube)
Il comizio di De Magistris (Youtube)

Comizio show del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, al Palapartenope durante la presentazione della lista che lo appoggia per concorrere alla sua rielezione. “Mi hanno strappato la toga ma non posso strapparmi l’anima”, sono state le parole del primo cittadino, che ha poi aggiunto: “Non sono in vendita. Non avete idea che cosa cambierà dal 5 giugno”. Quindi ha ringraziato “i tantissimi militanti che senza alcun interesse personale stanno contribuendo alla rivoluzione”.

“Dal 5 giugno cambia radicalmente tutto: da Palazzo San Giacomo, le decisioni verranno sempre più spostate nelle assemblee popolari, nelle periferie e nei quartieri”, ha insistito De Magistris, chiarendo: “Stiamo facendo una grande battaglia di libertà, perché libera energie. La nostra amministrazione ha governato con le mani pulite e hanno cercato in tutti i modi di comprometterci e farci cadere, di comprarci in qualunque modo. Non ci stanno capendo nulla”.

Arriva poi l’attacco diretto al presidente del Consiglio, Matteo Renzi: “Mi hanno strappato la toga ma non posso strapparmi l’anima. Renzi, vattene a casa! Devi avere paura! Ti devi cagare sotto. Se mi fanno fuori ci sarete voi”. Infine mette in chiaro la sua posizione: “Dicono che il sindaco è con i centri sociali. Si, sono con i centri sociali, non sono con i Casalesi, non sono con i Verdini, né con Renzi. Sto con la gente perbene”.

A De Magistris replica la candidata del centrosinistra Valeria Valente: “De Magistris si dimostra non all’altezza di fare il sindaco di Napoli. Lo spettacolo che sta offrendo in queste ore è solo una volgare messinscena, che offende tutti i napoletani e danneggia Napoli agli occhi del Paese”. Poi ancora: “Sta utilizzando toni vergognosi, carichi di violenza, indegni per il sindaco della terza città d’Italia. Per cinico calcolo personale e per nascondere il disastro amministrativo di questi cinque anni, de Magistris vuole trasformare questa campagna elettorale in una rissa continua”.

Conclude la Valente: “De Magistris vuole trascinare Napoli in guerra contro tutto e tutti, incurante del fatto che, così facendo, indebolisce la città. La verità, purtroppo, è che il sindaco uscente sta usando questa campagna elettorale come trampolino di lancio per costruirsi un futuro politico a Roma. Altro che rivoluzione zapatista, se avesse avuto a cuore il destino della nostra città, avrebbe riparato le buche stradali, fatto funzionare il trasporto pubblico, speso i fondi europei per il porto, il centro storico e Napoli Est”.

GUARDA VIDEO

Il tg del giorno in meno di tre minuti

GM