La scienza spiega come l’obesità sia contagiosa: ecco come difendersi

Obesità fonte websource
Obesità fonte websource

Se anche voi avete sempre creduto che l’obesità sia la diretta conseguenza di un cattive stile di vita (vedi alla voce cattiva alimentazione o scarso esercizio fisico) o che al limite si possa essere favorita da una predisposizione genetica preparatevi a ricredervi perchè, aprite bene le orecchie, l’obesità è contagiosa. Ad affermarlo sono gli scienziati del Wellcome Trust Sanger Institute; l’equipe ha dimostrato che alcuni microbi presenti nel nostro intestino sono diretti responsabili del modo in cui mettiamo su peso e che questi possono trasmigrare da una persona all’altra come fosse una ‘malattia contagiosa’.

In pratica un terzo delle spore prodotte dai batteri intestinali umani possono sopravvivere all’aria aperta; questo comporta che le persone che entrino in contatto possano essere contagiate per via aerea. Sfatiamo subito un mito: una persona obesa che starnutisce in vostra presenza non vi ‘contagerà’ ma esiste comunque una correlazione statistica tra le persone che potremmo definire sane che si ammalano di ‘obesità’ e le persone già in forte sovrappeso. Ad influenzare possono essere familiari o gli amici più stretti. In pratica, la ricerca non afferma che le spore ‘saltano’ di persona in persona ma evidenzia come queste ne avrebbero le potenzialità. Lo studio è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista ‘Nature’.

LC