Perdi il posto di lavoro? Ecco come garantirsi un sostegno economico

Annunci di lavoro in Italia (Foto: CONTROLUCE/AFP/GettyImages)
Annunci di lavoro in Italia (Foto: CONTROLUCE/AFP/GettyImages)

Di fronte alla crisi del mercato del lavoro, assume sempre maggiore importanza la stipula di una polizza adeguata contro le dannose conseguenze che un imprevista perdita del posto lavorativo può generare. Tale polizza è divenuta prassi fondamentale per assicurarci una sufficiente protezione sul reddito, come rilevano alcuni portali specializzati, che spiegano come la garanzia si applica ai soli lavoratori dipendenti ed offre una copertura contro il rischio della perdita involontaria di impiego.

Inoltre, la polizza comprende le coperture per decesso da infortunio e invalidità permanente, ed inoltre offre una tutela completa a prescindere dalla professione svolta. Se poi in precedenza si è deciso di contrarre e sostenere le spese per un mutuo di lunga durata, tale assicurazione riveste ancora maggior importanza. Spesso infatti è proprio la banca a far stipulare una polizza contro la perdita del posto di lavoro come garanzia accessoria quando viene acceso un mutuo.

In sostanza, si tratta di una sicurezza economica con un indennizzo mensile per un periodo di tempo determinato, non ancora molto diffusa come prassi in Italia, ma che sta prendendo sempre più piede e che potrebbe salvare molte famiglie a rischio povertà dopo un improvviso licenziamento.

Il tg del giorno in meno di tre minuti

GM