Rom sequestrano una ragazza italiana: ecco cosa le hanno fatto

Campo nomadi (Web/archivio)
Campo nomadi (Web/archivio)

In zona Prenestina, a Roma, una ragazza italiana sarebbe stata sequestrata, segregata e violentata per una notte intera all’interno di una baracca appartenente ad un insediamento di nomadi della zona. Sulla vicenda, accaduta alcuni giorni fa, c’è il massimo riserbo delle autorità che stanno indagando. La giovane, della quale è stata tenuta segreta l’identità, ha presentato denuncia ai Carabinieri che hanno in seguito alla sua segnalazione effettuato l’arresto del presunto responsabile della violenza sessuale. Le indagini tuttora in corso stanno cercando di capire la dinamica dell’evento e soprattutto se ci siano altri complici dell’uomo che lo abbiano aiutato o abbiano preso parte in qualche modo al rapimento e allo stupro.

F.B.