Il Suv si sfrena: in pochi attimi la tragedia

    Danno da sinistro automobilistico (Getty Images)
    Danno da sinistro automobilistico (Getty Images)

    E’ morta travolta dalla sua stessa auto, un Suv Chrysler: questa l’atroce fine di Romanella, 53 anni e madre di quattro figli, rimasta uccisa sulla rampa di accesso ai box della sua abitazione ieri intorno all’ora di pranzo. Secondo la ricostruzione, la donna è scesa nel box a prendere l’auto, uscendo a marcia indietro, quindi è tornata sui suoi passi per chiudere il garage, quando a causa del freno a mano tirato male o malfunzionante il mezzo ha iniziato a muoversi.

    Molto probabilmente, a quel punto la donna ha iniziato a correre nel tentativo di fermarlo, ma ne è rimasta definitivamente travolta. La tragedia si è verificata a Busnago, in provincia di Monza e Brianza. Da quanto si apprende, a dare l’allarme il marito, che era in casa, ma quando i soccorritori del 118 e il medico sono giunti sul posto la donna era già deceduta. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Gorgonzola, per spostare il Suv e recuperare la vittima.

    Per chiarire quanto accaduto, sono partite immediatamente le indagini dei carabinieri della Compagnia di Vimercate, mentre grande è la commozione in paese: la coppia era infatti molto conosciuta per l’impegno nella Parrocchia San Giovanni Evangelista, ma anche in ambito civile.

    Il tg del giorno in meno di tre minuti

    GM