“Vi ho amato tutti. Me ne vado”, poi sparisce nel nulla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:38

camerino Azzurra

Purtroppo non c’è stato nulla da fare per Azzurra Pigotti, 36 anni, uscita di casa a Camerino l’altra sera e mai più rientrata. In mattinata, i fluviali dei vigili del fuoco hanno rinvenuto il cadavere della giovane donna in un vascone per l’uscita dell’acqua della diga del lago delle Grazie, a Tolentino. La sua automobile, una Polo, era stata trovata verso le 23 del giorno della scomparsa nei pressi dello chalet Nuah sempre nella zona, con all’interno la borsa della 36enne con il cellulare, i suoi effetti personali e un biglietto. Per tale ragione, le ricerche in corso di carabinieri e vigili del fuoco, subito intervenuti, si erano concentrate proprio nei pressi del lago.

Nell’area dove era stata ritrovata l’auto, si erano subito messi al lavoro i carabinieri, i subacquei dei vigili del fuoco di Ancona, squadre dei fluviali di Macerata e Tolentino, mentre la mamma di Azzurra Pigotti, Amerina, rigettava l’ipotesi di un gesto estremo: “Non ci sono motivi che possano aver spinto mia figlia a fare un gesto estremo. Non so cosa sia potuto accadere. È una ragazza tranquilla, timida, molto religiosa, va spesso ad Assisi e a Loreto, e ci aveva detto di voler intraprendere un cammino religioso”.

Proseguiva la donna, presa dallo sconforto: “Non ci sono stati mai attriti in casa per questo motivo. Ed escludo anche il fatto che possa essere fuggita con qualcuno, perché mi raccontava tutto, se si vedeva con qualcuno me l’avrebbe detto. Infatti sul cellulare, lasciato da lei in macchina, non ci sono messaggi sospetti o scambiati con persone che non conosco. Non avrebbe poi lasciato l’agenzia e tutti i suoi impegni da un giorno all’altro, all’improvviso. Non so cosa pensare”.

Mamma Amerina, nota fioraia della zona, insieme al marito Edo, direttore di banca, al figlio Massimo e a tutti i parenti hanno seguito con ansia gli sviluppi della vicenda della scomparsa di Azzurra Pigotti. Nel biglietto rinvenuto nell’auto della giovane donna c’era scritto: “Non c’è un motivo preciso, ma non ce la faccio più. Vi ringrazio, vi ho amato tutti. Me ne vado”. Ora gli inquirenti non sembrano avere dubbi che si sia trattato del suo biglietto d’addio.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM