13521108_10210101357321027_1181931938_n

Svolta epocale sulla carta d’identità. C’è il via libera al passaggio a quella elettronica che avverrà ufficialmente dal 4 luglio. Per poterlo fare c’è un costo, seppur minimo: il passaggio dalla cartacea a quella nuova ha un costo di 13,76 euro a cui vanno aggiunti l’IVA e i diritti fissi e di segreteria già previsti, per un totale di circa 22 euro. Tuttavia, questo nuovo documento, non sarà disponibile immediatamente per tutti i comuni italiani. Tra i primi appaiono comuni come Roma (18-22 luglio), Milano (5-9 settembre), Napoli (25-29 luglio).

Verrà rilasciata inizialmente una fase sperimentale per poi essere allargata a tutti i comuni. Una volta che il Comune sarà in grado di emettere la nuova Cie, non potrà più consegnare documenti di identità cartacei né la vecchia Cie (sperimentale). Si può chiedere il nuovo documento al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.

Se si vogliono avere maggiori informazioni ci si può collegare all’indirizzo internet www.cartaidentita.interno.gov.it, dove ci sono tutte le informazioni utili per la presentazione della domanda di rilascio della Cie e la possibilità di prenotare l’appuntamento con gli uffici comunali ed indicare l’indirizzo di consegna, che può essere al proprio domicilio o presso il Comune.

M.O.