Comunità rom (FRANK PERRY/AFP/Getty Images)

Comunità rom (repertorio, FRANK PERRY/AFP/Getty Images)

Drammatico il bilancio di una violenta sparatoria avvenuta nelle scorse ore nel comune veneto di Thiene, in provincia di Vicenza: una persona è morta, mentre un’altra è rimasta gravemente ferita e si trova ricoverata al reparto rianimazione. L’episodio sarebbe avvenuto intorno alle 17:00 di questo pomeriggio e sarebbero coinvolti alcuni nomadi, in particolare uno di loro che abita sul luogo della sparatoria, in via Liguria, ai confini tra Thiene e Zanè, con il suo caravan.

Il terreno si trova nella zona degli impianti sportivi e almeno stando a quelle che sono le prime frammentarie notizie in possesso degli inquirenti, si sarebbe trattato di un regolamento di conti tra bande criminali rivali. Sembra che all’imbocco di via Liguria siano arrivate almeno due persone armate, che nel giro di poco tempo hanno poi aperto il fuoco. Sul posto è poi intervenuta la polizia locale.

In seguito al conflitto a fuoco due feriti sono stati caricati su un furgone, quindi il mezzo si è fermato davanti all’ospedale Santorso di Thiene e qui avrebbe scaricato una persona già morta e un uomo gravemente ferito Quest’ultimo è stato ricoverato nel reparto di rianimazione del nosocomio. Nel frattempo, il furgone si è dato velocemente alla fuga, facendo perdere almeno per il momento le sue tracce. Sul fatto di sangue stanno indagando i carabinieri di Thiene, che mantengono per ora il massimo riserbo e non danno ulteriori dettagli.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO