Accolgono in casa una 17enne in difficoltà, è l’inizio della fine

Wayne e i suoi cinque figli (Facebook)
Wayne e i suoi cinque figli (Facebook)

Wayne Gardiner, 39 anni,  la moglie Sarah, 38 e la loro famiglia residente a Bristol e composta da ben cinque figli aveva accolto a braccia aperte quella ragazza di 17 anni in grave difficoltà. Lei, Tamsin Beezer, aveva chiamato in lacrime Sarah che conosceva per averci lavorato insieme in una casa di riposo. I suoi genitori l’avevano cacciata di casa e lei non aveva più un posto dove andare, era di fatto in mezzo ad una strada. Così Wayne e Sarah, mossi dalla compassione per quella giovane che potrebbe essere loro figlia, non ci pensano due volte e decidono di accoglierla in casa loro. Ovviamente non potevano immaginare quello che sarebbe accaduto e soprattutto Wayne non poteva pensare a come sarebbe stata stravolta la sua vita.

Sta di fatto che è bastato un mese in quella casa affinché la moglie Sarah si invaghisse della giovane appena accolta e decidesse di piantare in asso marito e i cinque figli e fuggire con lei. A scoprire il vero motivo della fuga una delle figlie che ha letto il nuovo status sentimentale sulla pagina Facebook della madre. Il povero Wayne, intervistato dal Mirror, commenta amaro: “Mia moglie mi ha lasciato per una ragazza che potrebbe essere nostra figlia, sono sconvolto. Siamo stati sposati per 14anni e mai avrei creduto che avesse un debole per le donne. Si è comportata come un’adolescente. Non avrei mai dovuto fare il buon samaritano con quella ragazza”.

F.B.