Fede: “Con 8mila euro al mese faccio fatica a vivere”

Emilio Fede
Emilio Fede

Sembra uno scherzo, una battuta peraltro mal riuscita e invece è tutto vero, l’ha detto davvero. Emilio Fede ha avuto il coraggio di pronunciare queste frasi: “Ho una pensione da 8 mila euro al mese. Dopo 60 anni di giornalismo che devo fare, andare a raccattare la spazzatura? Non mi bastano. Ogni tanto gioco al SuperEnalotto e l’altro giorno ho vinto anche 29 euro. Devo pagare la rata della macchina in leasing, l’autista, la badante e l’affitto di casa. Il mio contratto mi consentiva di vivere bene perché casa e affitto non li pagavo. Se li ho messi da parte? Ho pagato una parcella di 400mila euro all’avvocato Nadia Alecci per tre udienze. Per legge è stata condannata a restituirmi i soldi e ancora adesso li aspetto. Era la mia più grande amica. In banca mi rimangono 12 mila e 600 euro. Tutto il mio gruzzolo è stato sequestrato. Se ci metti che devo pagare la benzina, la cameriera a ore, le bollette dei telefonini…E a quelli che mi dicono ‘Ma io ne prendo 300 al mese’, gli rispondo: ma vadano a fare in c**o e a pulire cessi”.

Parole sprezzanti alle quali resta poco da aggiungere se non la speranza che siano dettate dall’età ormai avanzata che ogni tanto fa straparlare e non dal reale convincimento che quello che dice sia corretto.

F.B.

Leggi anche:

Emilio Fede al veleno: “L’ho salvato dalla fame, imbecille…”