I soccorsi per la donna di Giulianova (Web)

I soccorsi per la donna di Giulianova (Web)

Il caldo torrido di questi giorni ha lasciato sul terreno più d’una vittima. I casi sono quattro in pochissime ore. Oggi una donna anziana di Trento, che era in vacanza a Bibione in provincia di Venezia, è stata colta da un malore dovuto al caldo eccessivo ed è morta sul bagnasciuga in 10 centimetri d acqua. Sul posto, antistante il chioschi Shany, la Guardia costiera diretta da Alessandro Tessariol, il personale della Bibione Mare e del 118. Un dispiegamento di forze ingente e tempestivo che purtroppo si è rivelato inutile. Episodi simili sono avvenuti anche in altre zone d’Italia. Questa mattina una donna di 84 anni è morta dopo essersi sentita male mentre stava entrando in acqua a Giulianova in provincia di Teramo. Stessa sorte per un uomo di 74 anni di Chieti accasciatosi sulla spiaggia di Francavilla a Mare. La quarta vittima in poche ore, e prima in ordine di tempo, è un 64enne di Montesilvano che è deceduto dopo essersi sentito male mentre andava in bicicletta insieme ad un amico ieri mattina ad Elice, Pescara. Proprio per l’Abruzzo stamattina la protezione civile aveva lanciato un allarme che segnalava l’ondata di caldo e afa annunciandone la prosecuzione anche per i prossimi due giorni con punte di temperatura vicino ai 40 gradi. Come sempre chi deve prestare più attenzione sono gli anziani e i bambini.

F.B.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO