Strage treno: fratello e sorella uniti nel tragico destino

Giuseppe e Lella Acquaviva (AndriaLive)
Giuseppe e Lella Acquaviva (AndriaLive)

Giuseppe e Lella Acquaviva erano fratello e sorella. 59 anni lui, 62 lei, avevano vissuto tutta la vita insieme e sempre insieme sono andati incontro al loro tragico destino. I due erano a bordo del treno della morte che in un tremendo frontale con un altro convoglio ha provocato una strage con pochi precedenti. Una nipote delle due vittime parla della loro vita “umile, riservata, fatta di affetti semplici, di passeggiate insieme”. Giuseppe aveva conseguito il diploma di maturità commerciale, e negli ultimi tempi svolgeva lavoretti occasionali. Lui adorava aiutare la gente e per tante persone era un punto di riferimento. Inoltre si occupava costantemente di accudire la sorella, affetta da diversi problemi di salute e invalida. La nipote spiega che i due non si erano mai sposati e così avevano sempre vissuto insieme per darsi una mano a vicenda. La donna poi spiega: “Stavano andando in Policlinico perché mia zia doveva effettuare un esame e una visita specialistica”.

F.B.