Incidente sull’A14, grave un bimbo di 18 mesi: era senza seggiolino

(Web)
(Web)

Gravissimo incidente la scorsa notte sulla A14 Sud, nelle zone intorno a Bologna. Ad avere la peggio un bambino di un anno e mezzo che, incredibilmente e inspiegabilmente, viaggiava senza seggiolino da auto né cinture di sicurezza. Il piccolo si trovava in auto insieme ai genitori, coppia di origine pachistana, e i due fratelli più grandi, quando per motivi ancora da comprendere il mezzo ha urtato il new jersey centrale,  e poi in una carambola impazzita si è ribaltata ripetutamente, percorrendo quasi 100 metri prima di fermare la propria corsa. Il bimbo è stato sbalzato fuori dall’abitacolo e risulta gravemente ferito. Soccorso dal 118, è ricoverato ora in rianimazione all’ospedale Maggiore di Bologna, con prognosi riservata. Ferita anche la madre di 34 anni che ha subìto una lesione grave a un piede; il padre, di 35 anni, il fratello di 3 e la sorella di 6 anni sono rimasti invece miracolosamente illesi.

Quello che emerge dalle prime analisi della polizia stradale è un quadro davvero inquietante. Nessuno di coloro che viaggiava su quell’auto, una vecchia Alfa 156, era provvisto di cinture di sicurezza e nessuno dei tre bambini era provvisto di seggiolino. Una negligenza incredibile della quale il padre e guidatore dovrà rendere conto alle autorità. L’incidente è avvenuto in piena notte e il primo a dare l’allarme alle 4 è stato un camionista che eroicamente ha anche fermato il proprio mezzo alle spalle dell’Alfa, per impedire che altri veicoli in arrivo potessero travolgere l’auto e soprattutto il bambino finito a terra sulla carreggiata. A quanto si apprende, la famiglia coinvolta nell’incidente vive a Macerata e lì stava tornando dopo essere stata a Bologna a trovare alcuni parenti. L’uomo è in Italia da diverso tempo, mentre moglie e figli lo avevano raggiunto dal Pakistan soltanto un mese fa.

F.B.