Strage di Nizza, arrivano inquietanti immagini dall’Italia

(Websource/Youtube)

Molto si è parlato in questi giorni della strage di Nizza, che ha causato 84 morti e una ferita indelebile nel cuore dell’Europa. La paura attentati continua ad imperversare un po’ in tutto il mondo, ma questa volta i terroristi sembrano veramente giunti alle porte di casa nostra. Dopo l’attacco al comune nizzardo, infatti, abbiamo assistito ad altri brutali omicidi perpetrati da persone che agivano sotto il vessillo dell’Isis. Qualche giorno fa, sempre in Francia, un prete è stato sgozzato nella propria chiesa. Ancora prima, a Monaco, in Germania, in un centro commerciale, alcuni killer avevano messo a segno ben 15 vittime. Insomma, la situazione sta davvero degenerando e la paura per il terrorismo sta travalicando anche i nostri confini.

A far aumentare il terrore nel nostro paese però ci sta pensando un video che sta girando sul web. Nella clip, infatti, girata a Ventimiglia, il 4 ottobre 2015, durante la manifestazione  a favore dei migranti sembra essere presente anche l’attentatore di Nizza Mohamed Lahaouiej Bouhlel. Nel video l’uomo, morto durante la strage, avrebbe un giubbotto rosso e si troverebbe alle spalle di una persona con il microfono. Il video ha subito creato polemiche nel nostro paese, con il ministro Calderoli, che ha denunciato la cosa. Secondo il leghista l’Italia sarebbe notevolmente esposta ad attacchi terroristici e rappresenterebbe per quest’ultimi un ponte perfetto per raggiungere il resto d’Europa.

Antonio Russo

Mohamed-Lahaouiej-Bouhlel

VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE