Bollo auto: “in questo caso non si deve pagare”

Ricevuta del bollo auto (foto dal web)
Ricevuta del bollo auto (foto dal web)

Se non avete pagato il bollo dell’automobile e non vi è arrivata nessuno notifica esattoriale da Equitalia potreste non essere tenuti più a nessun pagamento: la prescrizione per il bollo auto è di tre anni; specifica dovuta: ci si riferisce a quelle imposte non dovute, ad esempio il periodo di tempo in cui l’auto è stata rubata o venduta.

Passato dunque questo lasso di tempo ogni richiesta di pagamento è illegittima e il contribuente non è tenuto a versare l’imposta richiesta. Importante specificare che il termine non decorre dal momento in cui la tassa è dovuta, ma dall’1 gennaio dell’anno successivo. Ad esempio, se il pagamento del bollo 2016 scade a luglio, i tre anni iniziano a decorrere a partire dall’1 gennaio 2017 e, quindi scadono il 31 dicembre 2019.

.
Affinché la prescrizione sia compiuta, però, in questi tre anni la Regione o l’Agenzia delle Entrate non devono aver notificato al contribuente alcuna richiesta di pagamento, la quale avrebbe altrimenti la capacità di interrompere la prescrizione e farla decorrere da capo a partire dal giorno successivo. Se il contribuente non riceve la notifica della cartella esattoriale di Equitalia entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l’accertamento è divenuto definitivo, nulla è più dovuto dall’automobilista.
LC