(Pixabay)

(Pixabay)

Disavventura con coda in ospedale per un gruppo di ragazzini che stavano partecipando ad un raduno in montagna in Trentino: alcuni di loro hanno iniziato ad accusare malesseri allo stomaco con febbre, vomito e bisogno impellente di andare in bagno, appena avevano finito di cenare. I disturbi si sono poi estesi anche ad altri ragazzi, così è finito sul banco degli imputati il tiramisù che insieme ad un gruppetto di giovani animatori dell’Unità Pastorale locale, avevano pensato di preparare come dolce da consumare insieme.

Il verdetto dell’ospedale, dove sono finiti ben 27 dei 28 ragazzi, non ha lasciato dubbio a interpretazioni: tutti erano stati contagiati dalla salmonella. I ragazzini, tutti alunni di prima e seconda media, si trovavano in Val Malene, nel Trentino, per il campo organizzato dalle parrocchie locali. I ragazzini erano accompagnati da un gruppetto di giovani animatori, dal parroco moderatore don Claudio Zuin e da alcune mamme.

Il gruppo proveniva dall’Unità Pastorale di Bastia – Carbonara – Rovolon, nel padovano. Una volta lanciato l’allarme, i genitori si sono fiondati in Trentino e li hanno portati a casa dopo una tappa forzata in ospedale, in particolare nei nosocomi di Vicenza e Padova.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM