Cade in una buca e chiede un risarcimento: arriva la beffa

(websource/archivio)
(websource/archivio)

La signora Franca Forlini, 70 anni, insegnante e cavaliere della Repubblica (da anni impegnata nel sociale), nel 2010, è caduta percorrendo il marciapiede in via Pian di Scò, all’altezza del civico 26, zona Montesacro, procurandosi la frattura del IV e V metacarpo della mano destra. Ha subito una prognosi di oltre 30 giorni. Così ha deciso di fare causa al Comune e chiedere un risarcimento, ma nei giorni scorsi per la donna è arrivata la beffa.

Franca Forlini è stata condannata a pagare 3.995,07 euro di spese legali all’avvocato del Campidoglio, altre per quello della ditta responsabile per la manutenzione “più spese varie”: “Dovrò pagare in tutto 10mila euro. Una cosa assurda, ancora non ci posso credere. Io questi soldi non li ho, in più ho uno sfratto in corso perché l’ente proprietario dell’appartamento ha deciso di vendere la casa”.

La donna ha un figlio disabile dalla nascita, Roberto, 50 anni: “Non avrei mai pensato di dovermi trovare in una situazione simile: oltre al danno anche la beffa. Se poi non stai attenta a fotografare immediatamente lo stato dei luoghi ti può anche capitare, come è accaduto a me, che il giorno dopo la ditta che si occupava della manutenzione invii subito qualcuno a sistemare il marciapiede. I vigili poi sono venuti quattro giorni dopo a fare il verbale”, ha concluso.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM