Lancia acido addosso ai suoi coetanei, poi scappa (VIDEO)

Alexander Bassey (foto dal web)
Alexander Bassey (foto dal web)

Un ragazzo di 17 anni, Alexander Bassey, ha attaccato cinque coetanei con dell’acido mentre erano in attesa sulla banchina alla stazione ferroviaria di Ockendon, bruciando i loro volti. L’aggressione, che ha cambiato per sempre le vite di questi ragazzi. Il filmato mostra Bassey mentre si avvicina ai compagni seduti fuori dalla stazione, in attesa di tornare a casa dopo una notte fuori. Avrebbe lanciato addosso a loro una sostanza alcalina e altamente corrosiva.

In poco tempo la notizia e le foto choc dei ragazzi ustionati hanno fatto il giro del web; secondo la ricostruzione di quanto accaduto, alcuni passeggeri, sentendo le urla dei ragazzi, e vedendo le loro condizioni, hanno chiamato i soccorsi. Dopo essere stati colpiti, i coetanei del giovane si sono allontanati urlando, tre di loro hanno riportato conseguenze più o meno serie. Billy Milne, 17 anni e Connor Leeman, 16, hanno subito ustioni pesanti ai volti, mentre il 18enne Kane Richards ha la mano bruciata.

Il ragazzo, che durante l’attacco indossava un piumino nero, è stato riconosciuto proprio grazie al filmato della telecamere di sicurezza. Alexander Bassey – interrogato dalla polizia – ha ammesso le proprie responsabilità in tribunale e ora resta in attesa della sentenza di condanna per la brutale aggressione.

GUARDA VIDEO

GM