Il suo canto commosse il mondo, Millie necessita di nuove cure-VIDEO

Millie McColl con le sue infermiere (foto dal web)
Millie McColl con le sue infermiere (foto dal web)

Da oltre un anno la piccola Millie McColl – di soli tre anni – è ricoverata a seguito della diagnosi di neuroblastoma ed è sottoposta a intensi interventi di chemioterapia presso il New Royal Hospital for Sick Children di Glasgow. Per risollevarne l’umore, un gruppo di infermiere ha deciso di cantare con lei la canzone principale di “Frozen”, uno dei film preferiti dalla piccola, intonando “Let It Go”.

Nel frattempo Lynsey, la madre della piccola paziente, ha deciso di avviare una raccolta fonti su JustGiving, per raccogliere fondi per un trattamento negli Stati Uniti, e nelle scorse ore ha deciso anche di rompere il silenzio per raccontare il dramma suo e di sua figlia. Queste le parole della donna: “Gli ultimi 14 mesi abbiamo guardato Millie passare attraverso tali trattamenti estenuanti e innumerevoli operazioni, sentendo ogni momento di sconforto, dolore e frustrazione con lei. E’ stato il momento più difficile della nostra vita, ma anche il più fiero. La forza di Millie è stata incredibile”.

La madre di Millie McColl aveva rivelato a inizio anno che il cancro di sua figlia era in remissione. Ma l’infermiera che si occupa delle cure della bambina ha fatto capire che il calvario della famiglia non è terminato. Lynsey è ora impegnata per ottenere in tempo negli Stati Uniti un trattamento sperimentale che potrebbe salvare la vita della piccola. L’obiettivo è raccogliere 30mila euro in quattro mesi. Spiega la mamma: “Ci sono tante famiglie come noi che stanno organizzando raccolte fondi per per andare a effettuare un trattamento potenzialmente salva-vita all’estero”.

GUARDA VIDEO

GM