“Non posso baciare la mia ragazza: mi accusano di pedofilia”

(Websource / MIrror)
(Websource / Mirror)

Ha paura perfino di uscire di casa, dopo essere stato aggredito verbalmente in pubblico e tacciato di essere pedofilo. E solo perché la sua ragazza, di 32 anni, sembra a prima visto molto, troppo più giovane di lui. Shakey Finks, 42 anni, si sentito addirittura chiedere dalla polizia di portare con sé una fotocopia della patente di guida di Jessica Stevens per dimostrare che quest’ultima non è minorenne.

I due si sono conosciuti un paio d’anni fa e si sono messi insieme sei mesi più tardi. Ma la loro relazione è stata fin da subito “disturbata” da fattori esterni. Shakey ha raccontato ai colleghi del Mirror di essere stato oggetto, assieme a Jessica, di minacce e vili attacchi. E continua a domandarsi se avere un aspetto più “giovanile” possa essere una colpa tanto grave. La gente lo insulta per strada e la sua foto è circolata addirittura nelle scuole locali creando spiacevoli malintesi.

Alla fine è stato lui stesso a recarsi della Polizia per chiedere di mettere nero su bianco che non ha precedenti penali e che – come poi confermato dagli agenti – non ha mai avuto problemi con la giustizia. Nonostante questo, però, le calunnie gli stanno rovinando la vita. Il quarantenne di Plymouth, Devon, ha dichiarato sempre al Mirror: “A quanto pare stupro ragazzini a Stonehouse e ragazzine a Devonport… Quando vado in città le mamme stringono a sé i loro figli non appena mi vedono. Jessica è molto minuta e non dimostra la sua età: tutto è nato da lì”.

“Questa storia ci ha profondamente turbato – ha aggiunto – data la totale falsità delle accuse, e ora entrambi soffriamo di ansia e depressione”. La loro speranza è che la gente si ricreda e consenta loro di vivere una vita normale, senza essere costretti a trasferirsi altrove. “Coi tempi che corrono posso capire le preoccupazioni dei genitori – ha concluso Shakey – . Ma fare violenza su una persona innocente sulla base di semplici dicerie è completamente sbagliato e gravemente offensivo”.

(Websource / MIrror)
(Websource / Mirror)

 

(Websource / MIrror)

(Websource / Mirror)

EDS