Balotelli: “Presto starete tutti zitti sul mio conto, ecco perchè”

Mario Balotelli (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)
Mario Balotelli (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Mario Balotelli is back. Potrebbe essere questo il titolo del suo esordio in campionato con la maglia del Nizza. Una sua doppietta ha dato la vittoria al suo nuovo club. Ma al termine del match, se possibile, l’attaccante ex Milan, ha dato il meglio di sè stesso con le dichiarazioni. “Penso che il Pallone d’oro avrei gia’ potuto vincerlo – ha detto SuperMario – ma lavorando bene e allenandomi seriamente, potrei ottenerlo in due-tre anni. In questi ultimi due anni, la mia capacita’ di allenarmi e’ passata dal 10% all’80%. Ho cominciato a lavorare negli ultimi due anni”.

Poi Balotelli si scaglia contro il suo ex club, il Liverpool: “Andare lì e’ stata la peggiore scelta della mia vita. A parte i tifosi, che sono fantastici, e qualche giocatore con cui ho rapporti eccellenti, a livello di club non mi sono mai piaciuti. Ho avuto due allenatori, Rodgers e Klopp, e non mi hanno mai lasciato una buona impressione, sia come metodi che a livello personale. Non mi sono mai sentito bene li”’.

Balotelli poi è già stato ribattezzato il nuovo Ibrahimovic come stella della Ligue 1. Questa la sua risposta: ”Siamo molto diversi. Zlatan lo metti contro i leoni, ed e’ tranquillo; lo metti con gente perbene, e’ tranquillo uguale. Lui e’ cosi’. Io invece ho bisogno di essere piu’ rilassato, di essere ben voluto”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

M.O.