Zarate segna e dedica il gol alla moglie malata in lacrime

Mauro Zarate (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Mauro Zarate (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Grande commozione ieri allo stadio Franchi nel corso di Fiorentina-Qarabag, match valevole per la seconda giornata di Europa League. i viole si sono sbarazzati con facilità degli azeri per 5-1, ma ha fatto commuovere tutti il gesto di Mauro Zarate, attaccante dei viola, autore di una doppietta.

L’ex laziale è rimasto finora fuori dalle rotazioni del tecnico Paulo Sousa poichè è alle prese con un dramma familiare che coinvolge direttamente la moglie, Natalie Weber, malata di cancro. Una notizia che il giocatore ha ricevuto circa un mese fa e da allora è rimasto vicino alla consorte malata, la quale aveva, come avviene in questi casi, bisogno del calore familiare. La donna si è operata recentemente per asportare il tumore che ha colpito il seno sinistro e adesso è alle prese con una lunga e dura riabilitazione.

Ma torniamo al match di ieri e al gesto di Zarate. Dopo il primo dei suoi due gol, l’attaccante si è tolto la maglia si è inginocchiato e ha rivolto le dita al cielo, lasciandosi andare in un pianto sfrenato. Sotto la maglia da gioco ne aveva un’altra, sempre viola, con scritta una dedica molto toccante: ”Grazie Dio, Nat ti amo”. Subito i suoi compagni l’hanno abbracciato e tutto il pubblico ha applaudito la scena. Un gesto bellissimo che ha emozionato tutto lo stadio.