‘Pina Fantozzi’ sfida e vince l’Agenzia delle entrate: ecco cos’è successo

milena vukotic websource
milena vukotic websource

L’attrice Milena Vukotic, resa immortale al grande pubblico dal ruolo di moglie del ragionier Fantozzi,, ha vinto in Cassazione un ricorso contro l’Agenzia delle Entrate. Alla base della diatriba un’errata lettura delle cifre dei suoi guadagni da parte degli incaricati del fisco. La Vukotic, forte delle sue ragioni, non si è persa d’animo  nonostante per ben due volte le commissioni tributarie abbiano respinto il suo reclamo per ottenere il rimborso dell’Irap; alla fine la Suprema Corte le ha dato ragione. “Fondatamente la signora Vukotic lamenta la carenza motivazionale e la illogicità delle argomentazioni spese dal giudice di merito a fondamento del convincimento che la contribuente disponga, nell’esercizio della sua attività di attrice, di una autonoma organizzazione”. Il fisco ha infatti sbagliato a fare i calcoli servendosi di una valutazione genericamente globale, e non dettagliatamente ripartita anno per anno. Ora la Vukotic dovrà essere risarcita.