In fuga un pericoloso terrorista, è caccia all’uomo in Germania

Il blitz degli agenti (Twitter)
Il blitz degli agenti (Twitter)

Sarebbe un richiedente asilo siriano già noto agli 007 il ricercato in tutta la Sassonia, una delle principali regioni tedesche, dopo l’allarme terrorismo scattato a Chemnitz subito dopo l’ora di pranzo. La polizia tedesca ha fatto sapere che “non è stato possibile reperire un’importante persona”. Nella zona in cui il sospetto è stato individuato, è stata sentita un’esplosione, ma gli agenti hanno tranquillizzato dicendo che era “una nostra misura di intervento”. Successivamente le ricerche si sono estese, perché il soggetto in fuga è ritenuto molto pericoloso.

L’allarme è scattato dopo che la polizia ha ricevuto segnalazioni da parte dei servizi segreti interni su una “situazione di rischio”. Le forze dell’ordine stanno provando a tenere aggiornati i cittadini sulla situazione in tempo reale, utilizzando Twitter: “Al momento siamo di fronte a una situazione di minaccia nella zona di Fritz-Heckert, forze speciali sono sul posto”. Tramite un portavoce, Tom Bernhardt, la polizia della Sassonia ha confermato: “Stiamo conducendo una vasta operazione a Chemnitz in seguito a segnalazioni di preparativi di un attentato”.

In un primo momento, non era stato chiarito se il soggetto in fuga fosse un estremista di destra o un militante jihadista, ma il fatto che si tratti di un richiedente asilo siriano fa propendere adesso per la pista islamica. Intanto, le immagini trasmesse dalle tv locali e le foto su Twitter, che hanno mostrato forze speciali pesantemente armate mentre circondavano un’abitazione, tengono incollati ai diversi mezzi di comunicazione di massa i cittadini tedeschi, preoccupati per la situazione in evoluzione.

Bernhardt ha definito il fuggitivo “una persona pericolosa che costituisce un rischi per la città e per l’intera Repubblica federale”. Chemnitz, 200mila abitanti, si trova nella parte orientale della Germania, non lontano dal confine con la Repubblica Ceca. Le prime testimonianze raccolte sono quelle degli abitanti di un complesso residenziale coinvolti loro malgrado nel blitz, la cui tranquillità è stata turbata da decini di agenti di polizia armati di fucili automatici, i quali dopo essere entrati nell’edificio hanno dato l’ordine di evacuazione. Poco fa è stata diffusa la foto segnaletica del ricercato:

pazzo

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM