Immigrato impazzisce e se la prende col crocifisso

Il crocifisso distrutto dall'immigrato (Websource)
Il crocifisso distrutto dall’immigrato (Websource)

Intorno alle 13 a Carinaro, in provincia di Caserta, un immigrato ha perso la testa ed è improvvisamente impazzito, proprio come è capitato poche ore prima su un autobus di Roma. In questo caso lo straniero si è accanito contro un crocifisso custodito in una nicchia che si trova in strada. Armato di spranga ha iniziato a distruggere il simbolo sacro e poi, una volta finito il lavoro, si è diretto in un bar vicino dove si è barricato. Anche qui dentro la sua furia distruttrice ha mietuto vittime tra bottiglie, bicchieri e suppellettili varie. Non contento per quello che aveva già fatto l’immigrato ha pensato bene di aggredire anche i vigili urbani che era giunti sul luogo dopo che era stato lanciato l’allarme. Solo i Carabinieri di Gricignano di Aversa sono riusciti alla fine a bloccarlo e ad arrestarlo. L’uomo ora è in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. La vicenda ricorda da vicino ciò che è accaduto pochi giorni fa a Roma dove un folle si è intrufolato in ben quattro chiese del centro storico compiendo atti vandalici su affreschi e statue.

F.B.