Il papà confessa: “Ecco cosa ho fatto alle mie bimbe”

(Websource/archivio)
(Websource/archivio)

E’ una storia terribile e per certi versi incredibile quella che arriva da Adelaide, in Australia. Il protagonista è un uomo di circa 20 anni la cui identità non è stata svelata dalle autorità per proteggere le sue vittime. L’uomo si è rivelato essere un pedofilo che ha confessato di aver stuprato la propria figlia quando aveva solo tre anni. Ha riservato poi lo stesso trattamento alla sua figliastra che ha un’età compresa tra 9 e 11 anni. Stupri che a quanto pare avvenivano anche mentre la bambina dormiva. Il 20enne avrebbe poi ammesso di aver usato violenza anche nei confronti di alcune galline e del loro cane. Il tribunale che lo ha giudicato ha accertato che l’uomo aveva avuto rapporti sessuali con animali anche da piccolo e che a sua volta era stato abusato sessualmente in famiglia. E forse per questo motivo la giuria gli ha inflitto una condanna piuttosto lieve se rapportata a ciò che ha fatto. Il pedofilo infatti è stato condannato a 6 anni e sette mesi di carcere. Il giudice Paul Muscat ha detto all’uomo: “Da oggi in poi dovrai impegnarti nell’indirizzare i tuoi comportamenti sessuali aberranti e anormali verso la normalità. Abbiamo deciso per una condanna relativamente moderato e questo è perché hai confessato le tue violenze”. La madre delle piccole vittime ed ex compagna dell’uomo ha dichiarato alla stampa locale: “Non abbiamo fatto niente di male, non capisco come possa essere capitato proprio a noi; le mie bellissime bambine innocenti certamente non meritavano questa terribile violazione che, oltre suoi loro corpi, si ripercuote anche nei lori cuori”.

F.B.