Spaventoso incidente, padre e figlio diventano eroi

(Websource/archivio)
(Websource/archivio)

Spettacolare, ma soprattutto spaventoso e grave incidente sulla circumvallazione esterna di Napoli. Coinvolte due auto che si sono scontrate in maniera molto violenta in un punto estremamente delicato della strada. I due mezzi erano proprio in curva, non visibili da chi imboccava la bretella e inoltre erano al centro della careggiata, tanto da impedire la percorrenza in entrambi i sensi di marcia. Una posizione che qualora fossero giunte altre macchine avrebbe potuto precludere ad una vera e propria strage. Qui entrano in gioco i due eroi per caso. Si tratta di padre e figlio, rispettivamente poliziotto e caporale maggiore dell’Esercito, entrambi fuori servizio. I due sono arrivati con la loro auto proprio pochi istanti dopo l’incidente. Davanti a loro uno spettacolo incredibile con le due auto completamente distrutte. I due si sono fermati e hanno aiutato le vittime. Ma non si sono limitati a questo. Infatti mentre uno contattava i soccorsi del 118 attraverso il proprio telefono cellulare, l’altro scendeva in strada per deviare il traffico veicolare e impedire alle auto di raggiungere il punto in cui era avvenuto l’incidente. Quello che hanno fatto è stato eroico per certi versi e senza dubbio provvidenziale. Il bilancio dei feriti è grave, ma per fortuna non ci sono persone in pericolo di vita. Quattro i passeggeri che erano sulle auto e tra loro quella più grave è una ragazza che ha riportato una vistosa ferita alla testa. Tutte le vittime sono state trasportate alla Clinica Villa dei Fiori di Acerra per le cure del caso.

F.B.