Juventus, Gigi Buffon a muso durissimo: ”Al mio funerale…”

Gianluigi Buffon (Photo by Jean Catuffe/Getty Images)
Gianluigi Buffon (Photo by Jean Catuffe/Getty Images)

Gigi Buffon è stato molto criticato nell’ultimo periodo dopo alcuni errori pesanti in nazionale (nel match contro la Spagna) e con la Juventus (nella partita contro l’Udinese). C’era chi diceva che ormai era troppo vecchio per giocare ogni tre giorni, comprese anche le partite dell’Italia e che doveva lasciare il posto, magari a Donnarumma, suo erede. In molti gli avevano già fatto il ‘funerale calcistico’. Ma i grandi campioni sanno rialzarsi al momento giusto e ieri era il momento di farlo. La Juventus a Lione ha sofferto tantissimo, ha vinto 1-0 con gol di Cuadrado ma il merito della vittoria è tutto di SuperGigi che ha compiuto delle parate straordinarie. Paradossalmente il rigore parato a Lacazette non è nemmeno la sua parata migliore. Almeno altre due sono state ancor più incredibili e difficili, in particolare quella dove ha avuto in riflesso incredibile su un tiro deviato.

Nel post partita il portiere bianconero si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa, attaccando i detrattori: ”Che vadano al funerale, ma non c’è nessuno. Ho già detto spesso, senza presunzione, di essere da solo molto autocritico. E non ho bisogno di sentire la spocchia degli altri, che mancano di rispetto alla carriera e allo spessore di una persona. Ho sentito tante stupidate e una sola cosa giusta: che da Buffon si deve pretendere di più”.

M.O.