Attenzione, ecco la truffa della sexy ragazzina

(Websource/archivio)
(Websource/archivio)

Gli anziani come sappiamo sono le vittime preferite di vari tipi di truffe e spesso poi subiscono conseguenze psicologiche gravissime per aver subito questi raggiri. Adesso pare ci sia un nuovo tipo di truffa che vede come protagonista una ragazza giovane e molto sexy. La tecnica è tanto semplice quanto purtroppo efficace. L’avvenente truffatrice si avvicina ad un anziano e lo “stordisce” con ammiccamenti vari, palpatine, e addirittura baci e altri atteggiamenti spinti. Una volta che la vittima è in stato confusionale per queste inaspettate avances scatta il furto. Ne sa qualcosa un 79enne di Montichiari, che sabato pomeriggio è stato avvicinato da una giovanissima truffatrice nel parcheggio del bocciodromo della cittadina bresciana. Un episodio che il pensionato, A.B. le sue iniziali, ha voluto raccontare per fare in modo che non capiti anche ad altre persone. L’uomo stava andando a messa poco dopo aver festeggiato i suoi 79 anni. Dato che era in largo anticipo si è fermato al bocciodromo per salutare qualche amico. Non appena è sceso dall’auto è stato avvicinato da una ragazza: “Non mi riconosci, sono l’infermiera dell’ospedale?”, avrebbe detto lei per attaccare bottone. La ragazza, una rom in base alla descrizione fornita dal pensionato, con una scusa è riuscita ad entrare nell’auto dell’uomo. Qui sono iniziate le avances: “Mi ha detto che ero un bellissimo uomo – racconta il 79enne –  ed ha cominciato a sbottonarmi la camicia, poi a leccarmi il collo, mentre con una mano mi accarezzava le parti intime”. L’uomo nonostante la confusione del momento si è reso conto che la giovane stava per sfilargli la catenina d’oro. “Ha trovato quello sbagliato – spiega il 79enne – non sono uno stupido e me se sono reso conto subito, così l’ho cacciata fuori dalla macchina. Avrei voluto dirgliene quattro, ma è scappata via troppo velocemente”.

F.B.