“Caldo prima del sisma? Il climatologo svela la verità

giampiero-maracchi-dal-climatologo-la-ricetta-per-un-tempo-migliore_articleimage_27175052Il caldo non c’entra assolutamente nulla con il terremoto“. A confermarlo ancora una volta arriva l’autorevole voce di Giampiero Maracchi, climatologo del Cnr che cerca di fare un po’ di chiarezza sulle credenza popolari che, puntualmente dopo terremoti di forte entità, tornano a galla. L’esperto, raggiunto dai cronisti di leggo, ha affermato:
Conosco bene questa credenza popolare – spiega Maracchi – ma non esiste alcuna relazione tra il clima caldo fuori stagione e le scosse di terremoto. Meglio non ingolfare i social network con simili baggianate”. E ancora: “Clima caldo ed energia sono due cose distinte e separate, che non dovrebbero essere messe mai e poi mai in relazione. Le rocce caricano energia quotidianamente nelle profondità della Terra e poi la scaricano saltuariamente provocando un terremoto. L’atmosfera più calda non c’entra niente con un simile fenomeno”.
E alla domanda sull’aumento delle temperature “A causa dei cambiamenti climatici. Questo è un discorso serio: Oramai è mutata la circolazione dell’aria sul Mediterraneo, dalla Libia l’alta pressione ha sfondato anche sulle nostre coste. Temo si tratti di una tendenza molto netta, bisogna abituarsi a temperature alte anche in periodi autunnali. L’umidità aumenta, le piogge sono forti e copiose. Ma il terremoto proprio non ha niente in comune con i cambiamenti climatici“.

Leggi anche
Il geologo: “I terremoti continueranno, ecco perché”

LC
TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO