Vania, uccisa dal suo ex amante: l’inchiesta a una svolta

Vania Vannucchi (foto dal web)
Vania Vannucchi (foto dal web)

Si è chiusa l’inchiesta sulla morte di Vania Vannucchi, la donna aggredita e data alle fiamme dopo essere stata cosparsa di liquido infiammabile. Il decesso della 46enne operatrice sanitaria avvenne qualche ora dopo il ricovero in ospedale e in seguito venne arrestato un ex collega, Pasquale Russo, dipendente di una cooperativa che lavora in ambito sociosanitario. Quarantasei anni, sposato e con tre figli, contro l’uomo ci sono diversi indizi, a partire dal fatto che Vania Vannucchi – mentre si era trasformata in una torcia umana – avrebbe gridato più volte il suo nome.

In base a quanto ricostruito dal pm Piero Capizzoto, Pasquale Russo dette alla donna un ultimo appuntamento trappola: la attirò dietro l’ex ospedale Campo di Marte con la scusa di restituirle il cellulare che lui stesso le aveva rubato in casa la notte precedente, poi al culmine di una lite le diede fuoco. L’avviso di chiusura indagini preliminari è stato notificato agli avvocati difensori Paolo Mei e Pierluigi Cesaretti, che ora hanno venti giorni di tempo per valutare le carte e decidere se produrre particolari documentazioni, come l’annunciata perizia psichiatrica sull’omicida.

In base a quanto emerso dall’inchiesta, pare che Pasquale Russo non si sarebbe mai rassegnato alla fine della sua storia extraconiugale con Vania Vannucchi, tanto da farle continuamente stalking. Contro di lui anche le testimonianze delle amiche della vittima, con le quali questa si sarebbe confidata e avrebbe raccontato di diverse minacce. Anche dai telefonini esaminati dagli inquirenti è emerso che Pasquale Russo aveva continuato a cercarla e molestarla, tanto da arrivare a intrufolarsi di soppiatto nell’appartamento della donna più volte, compresa la notte prima dell’omicidio. In quell’occasione l’uomo si era introdotto nell’abitazione di Vania arrampicandosi su un forno per barbecue ed entrando dalla finestra di una camera aperta. Qui le aveva rubato il cellulare, proprio ciò che gli serviva per attirarla nella sua mortale trappola.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM