Muore a sei anni: una lettera spezza il cuore ai genitori – VIDEO

(Websource / Twitter)
(Websource / Twitter)

 

Se ne è andato da più di un anno, ma le sue parole continuano a commuovere il mondo. Leland era un bimbo di Pike County (Georgia, Stati Uniti): un bimbo coraggioso che a sei anni ha combattuto contro la encefalite amebica granulomatosa, una rara infezione del cervello che lo aveva colpito, e purtroppo ha perso la sua battaglia. Una storia triste e apparentemente simile a tante altre. Leland, però, ha fatto qualcosa di molto speciale per i suoi genitori, un gesto che resterà in qualche modo scritto nella storia. Quando sono tornati a casa dopo che il piccolo si è spento nell’ospedale pediatrico di Atlanta, infatti, Amber e Tim hanno trovato sul tavolo del salotto un bigliettino di addio scritto e disegnato dal figlio. “Sempre con voi! Grazie, mamma e papà. Vi voglio bene”.

Una storia triste tanto più che la coppia aveva faticato molto ad avere quel figlio tanto desiderato. Leland, infatti, era nato prematuro anche se fortunatamente sano. Questo sino a fine agosto 2015, quando il bambino si è ammalato. Nel giro di poche settimane, l’encefalite amebica granulomatosa, rarissima malattia con appena 100 casi registrati in tutto il mondo, se l’è portato via. “Avrebbe potuto fare grandi cose in questo mondo – ha commentato la mamma, Amber – . Nessuno dovrebbe mai seppellire suo figlio. Ho sempre detto che speravo di morire io per prima: non credo di essere abbastanza forte per gestire una cosa del genere. Ancora non mi sembra vero. Quando Tim è venuto a casa a scegliere i vestiti con cui doveva essere seppellito, abbiamo trovato questo foglio sul tavolo del salotto. Non abbiamo idea di quando l’abbia scritto, ma si può dire che sia sempre stato un bambino speciale. Ti amerò per sempre Leland. Dormi bene e non lasciare che le cimici ti mordano”. Riposa in pace, piccolo dolce Leland.

EDS