Coppia in un B&B per due giorni: la scoperta è agghiacciante

Laura Tamai (foto dal web)
Laura Tamai (foto dal web)

Un’incredibile storia arriva da Bologna. Una coppia si chiude in un B&B di via dei Bibiena e non si fa vedere per due giorni. Il proprietario, che non li aveva più visti, si è preoccupato di fargli sapere l’orario in cui dovevano liberare la camera, ma qui ha trovato il corpo senza vita della donna, Laura Tamai, una trentaduenne originaria di Padova e residente a Jesolo (Venezia), uccisa da un mix di eroina e farmaci. Nella stessa stanza era presente anche il ragazzo, ma in condizioni non proprio lucide, anche lui sotto l’effetto delle droghe. La donna, col suo fidanzato pisano, era arrivata nell’appartamento mercoledì, senza più uscirne. Dopo la scoperta del corpo della fidanzata, l’uomo avrebbe ammesso di aver assunto eroina e cocaina, oltre a farmaci neurolettici. La trasferta bolognese era organizzata in tutto e per tutto con il solo scopo di sballarsi. “Altre volte ci siamo imbattuti in queste forme di pendolarismo della droga e fortunatamente con esiti diversi – ha detto il procuratore aggiunto Valter Giovannini, coordinatore del pool criminalità comune – , la zona di Piazza Verdi e dintorni attrae evidentemente molte persone, più per la possibilità di poter acquistare facilmente stupefacenti che per la bellezza architettonica”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

M.O.