Tim, arriva un’amara sorpresa per alcuni utenti

Tim (Websource/archivio)
Tim (Websource/archivio)

Molti utenti Tim si stanno lamentando di ritrovarsi con il credito azzerato e di non poter più effettuare telefonate o navigare sul web. Gli addebiti sono di diverse decine di euro. C’è chi lamenta di aver consumato 30 euro, chi addirittura di averne persi 48. Insomma la situazione per molti utenti sta diventando davvero insostenibile. A quanto pare la somma viene detratta dal credito di alcune persone dopo che queste ultime hanno un traffico dati di pochi kilobyte.

Le segnalazioni sono in costante aumento sulla pagina ufficiale della Tim. Molti clienti lamentano detrazioni dal proprio credito nonostante abbiano attiva una promozione per la navigazione internet da mobile. A quanto pare, infatti, dopo aver scaricato un pacchetto dati da 262 KB arriva automatico l’addebito di 41,68 euro sulla propria ricaricabile. L’inconveniente per ora è stato riconosciuto anche dalla stessa Tim: “Ti confermiamo che siamo a conoscenza del disservizio e che la situazione sarà sanata al più presto”, così l’azienda ha risposto ad un utente che chiedeva spiegazioni. L’azienda telefonica ha già disposto il risarcimento per i clienti colpiti dalla truffa e ha fatto sapere che la falla è stata risolta. Molte persone però lamentano un servizio clienti decisamente difficile da raggiungere. Tim ha risposto alle polemiche tramite una nota: “TIM desidera scusarsi per il disagio e informa che ha già provveduto a riaccreditare ai clienti coinvolti l’importo erroneamente addebitato a causa di un temporaneo disallineamento dei sistemi commerciali. L’azienda ha già opportunamente informato con un messaggio SMS i clienti per confermare il rimborso effettuato”.

Antonio Russo