“Quel ponte rischia di crollare come a Lecco” – VIDEO

Il Ponte di Celico (foto dal web)
Il Ponte di Celico (foto dal web)

La tragedia del cavalcavia crollato nel lecchese, con le immagini drammatiche dell’incidente che hanno fatto il giro di tutti i media, ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica la questione dei rischi legati alla sicurezza di alcune arterie stradali, come ad esempio il ponte di Celico, un viadotto che collega le città di Crotone e Cosenza lungo la strada Statale 107.

“Mi fa paura passarci. Credo che fino a quando non ci sarà il morto diranno sempre per tranquillizzare che è sicuro, ma per voi diciamoci la verità vi sembra un ponte sicuro? Non credo! Andrebbe chiuso e rifatto”, scrive un automobilista su Facebook, commentando le immagini del ponte, mentre un’altro rileva: “Che aspettano a chiudere? Gli ingegneri italiani sono i migliori, ma non le istituzioni e controlli… siamo peggio del terzo mondo”.

Alcune immagini girate da un drone riguardanti il ponte sono state pubblicate su Facebook dalla ‘Invidio Srl’ e sono state rilanciate un paio di giorni fa: si vede chiaramente una crepa consistente sotto il ponte, inoltre dal manto stradale emerge quello che ha l’aria di essere un pericoloso avvallamento. Il governatore della Calabria Mario Oliviero aveva chiesto verifiche all’Anas, che attraverso i suoi esperti avevano rassicurato tutti dicendo che “se è vero che il ponte presenta un’accentuata flessione in corrispondenza delle travi tampone, è altrettanto vero che non è a rischio di crollo”.

Si tratta di una “certezza” data dal Politecnico di Bari, attraverso “gli esiti di prove di carico statiche, dinamiche e sui materiali, una rete di monitoraggio a prismi ottici”. Nello stesso tempo, però, l’Anas ammetteva la necessità di lavori di manutenzione, per un valore di circa un milione e mezzo di euro, che saranno effettuati nel corso del prossimo anno.

GUARDA VIDEO

GM