Bobby Solo e la figlia: ecco la decisione del giudice

Bobby Solo e la figlia Veronica (foto dal web)
Bobby Solo e la figlia Veronica (foto dal web)

Bobby Solo è stato condannato dal tribunale di Civitavecchia a risarcire la figlia Veronica Satti che lo accusava di non averle pagato gli alimenti: in base a quanto emerso, per cinque anni, tra il 2009 e il 2014, il noto cantante non ha versato l’assegno di mantenimento di circa 750 euro mensili, in favore della ragazza, nata da una relazione con una corista di molto più giovane di lui. Si legge nel capo di accusa che Bobby Solo, nome all’anagrafe Roberto Satti, si è sottratto per cinque anni “all’obbligo economico, derivante dall’ordinanza del tribunale di Genova del 1997, con la quale si imponeva di contribuire al mantenimento della figlia Veronica, con la somma di 1 milione e mezzo di lire al mese”, per un totale di 50mila euro.

Bobby Solo, ad aprile si era difeso in aula: “Non c’è stato mai nessun rapporto umano fra di noi. Non mi ha mai cercato, fin da quando era piccola. Io ho pagato fin quando è diventata maggiorenne. Adesso ho un figlio di tre anni, è lui mia la priorità”. Sarebbe stato economico il solo legame tra padre e figlia: “Per anni le ho telefonato, senza risposta. Mai che mi abbia confidato i suoi problemi. Non ci sono mai stati sentimenti sul lato umano, ma soltanto richieste di denaro”. La figlia, invece, in un’intervista a ‘Domenica Live’, aveva spiegato: “Io non ho mai raccontato del rapporto tra me e mio padre perché mi vergognavo di essere una figlia non voluta. Da quando ho letto quello che ha detto lui, sto male”.

Veronica Satti, qualche tempo dopo, era stata ricoverata al San Martino di Genova per due settimane a causa di un forte esaurimento psicofisico che le ha fatto perdere otto chili in venti giorni: a provocarlo, un video definito provocatorio messo su Facebook da Bobby Solo. “La ragazza ovviamente è contenta perché con questa sentenza è stato affermato il suo buon diritto” – ha detto il legale della donna, l’avvocato Stefano De Bernardi – “Ha voluto dare evidenza soprattutto alla sua sofferenza morale. E’ felice che qualcuno abbia riconosciuto tutto ciò e abbia condannato il padre per questo”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM