Italiani rapiti in Libia: arriva l’annuncio della Farnesina

Danilo Calonego e Bruno Cacace (foto dal web)
Danilo Calonego e Bruno Cacace (foto dal web)

Danilo Calonego e Bruno Cacace, i due tecnici italiani rapiti in Libia lo scorso 19 settembre, sono stati liberati. Lo annuncia la Farnesina spiegando che i due “hanno fatto rientro in Italia nelle prime ore di questa mattina con un volo dedicato”. Con loro era stato rapito anche l’italo-canadese Frank Boccia. Bruno Cacace, cuneese di 56 anni, residente a Borgo San Dalmazzo e Danilo Calonego, 68 anni, nato e residente a Sedico (Belluno), lavoravano per l’azienda piemontese Con.I.Cos. e al momento del rapimento erano in servizio all’aeroporto di Ghat. “La vicenda si è conclusa grazie alla efficace collaborazione delle autorità locali libiche”, scrive ancora la Farnesina.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM