Litiga coi genitori, poi la 19enne perde la testa

Irene Albanese (Websource)
Irene Albanese (Websource)

Dramma famigliare in un’abitazione di Ventimiglia. In base ad una prima ricostruzione dei fatti da parte dei carabinieri la diciannovenne Irene Albanese ha litigato furiosamente con i suoi genitori. Dopo lo screzio ha abbandonato la sala da pranzo dove si trovavano i suoi ed è andata in camera sua. Nessuno poteva immaginare quello che sarebbe successo. Dopo pochi minuti la giovane si è suicidata gettandosi dalla finestra della camera da letto. Il volo dal quarto piano, circa 15 metri, si è fermato con l’impatto sulla strada. E’ stato tremendo e fatale ed è avvenuto sotto gli occhi della sorella che a quanto pare non ha potuto fare nulla per fermarla. Proprio lei ha lanciato l’allarme e sul posto è subito giunta un’ambulanza. In un primo momento era stato richiesto anche l’intervento dell’elicottero del 118, alzatosi immediatamente in volo da Genova. Purtroppo però per Irene non c’era più nulla da fare e anche l’elisoccorso si è rivelato inutile.

F.B.