Schianto dopo la festa: incubo per una coppia di fidanzati

incidente0602_4

Tragedia in provincia di Lecce nella notte. Una coppia di fidanzati, lui 24 anni, lei 23, a bordo di una Mini Cooper, si sono schiantati contro un’altra auto, un’Alfa 147, che proveniva dal senso opposto e hanno perso la vita. Il tutto è avvenuto attorno alle due del mattino sulla strada che collega Caprarica a Calimera, all’altezza dello svincolo per Castrì, a pochi chilometri da Lecce. La giovane era la figlia di una carabiniere e sono stati proprio i colleghi del padre a rinvenire il suo cadavere una volta giunti sul luogo dell’incidente. E’ toccato quindi a loro dare la terribile notizia della morte della figlia al padre, loro collega. I due stavano rientrando a casa dopo una festa con altri amici. A quell’ora della notte la strada era avvolta da una fitta nebbia e l’asfalto era stato reso scivoloso dall’umidità notturna. La prima ricostruzione afferma che l’auto con a bordo i due, all’altezza di uno stop si è schiantata contro un’altra che proveniva dalla direzione opposta, anche se non è ancora chiaro se la Mini non si sia fermata allo stop oppure se l’Alfa sia sopraggiunta a una velocità tale da non rendere visibile l’altra auto. I due giovani sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo e lì sono stati trovati dai medici del 118. Inutili, peraltro, sono stati i soccorsi e i tentativi di rianimazione. Il 27enne alla guida dell’altra macchina, invece, è rimasto incastrato nel groviglio di lamiere e per estrarlo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Tuttora è ricoverato all’ospedale Fazzi di Lecce in prognosi riservata.

M.O.