Lei non può festeggiare il Natale, il gesto dei genitori è magnifico

Poppy Mernagh (Websource/archivio)
Poppy Mernagh (Websource/archivio)

Poppy Mernagh è una dolce bambina di 3 anni di Rathnew, in Irlanda, che purtroppo è stata colpita da una rarissima malattia ed è paralizzata dalla testa in giù. La piccola purtroppo sarà costretta a passare con molto probabilità le prossime feste di Natale in un letto di ospedale. Poppy era una ragazzina sana e felice sino a 4 mesi, poi dopo aver avuto una febbre molto alta le è stato diagnosticato una Mielite Trasversa, una patologia che interessa l’infiammazione del midollo spinale e colpisce solo una persona su 800mila.

Jennifer Tymlin, 34 anni e madre della sfortunata piccina ha così raccontato: “Purtroppo Poppy sarà in ospedale ancora a lungo e per noi sarà un Natale molto diverso rispetto al solito. Ho parlato con altri genitori che hanno vissuto situazioni simili e mi hanno assicurato che medici e infermieri fanno di tutto per rendere speciali le festività. Mia figlia non potrà tornare a casa per Natale, ma noi lo vivremo con lei qui in ospedale e ci assicureremo che passi una splendida giornata. Poppy può ancora parlare, scuotere la testa e muovere il braccio sinistro, ha accettato di essere paralizzata, ma non ha perso il suo spirito. Saremo forti per lei, speriamo che possa avere una vita normale e andare a scuola con tutti gli altri bambini”. La famiglia della piccola naturalmente non versa in condizioni finanziarie sufficienti a sorreggere gli oneri che bisogna saldare in questo tipo di occasioni. Fortunatamente però alcune persone hanno aperto una fondazione a nome di Poppy con tanto di pagina Facebook dove è possibile donare dei soldi. Per ora si è già raggiunta la cifra di 30mila euro.

Antonio Russo