“Buongiorno piccolo”, ma il bimbo di 7 mesi è immobile

(OEL SAGET/AFP/Getty Images)
(JOEL SAGET/AFP/Getty Images)

Tragedia nelle prime ore di questa mattina in località Mazzolada, nei pressi di Portogruaro. Una donna si è svegliata questa mattina e si è avvicinata alla culla del suo piccolo di 7 mesi per controllare se tutto andasse bene e svegliarlo dolcemente. Subito però si è accorta che qualcosa non andava. Il neonato aveva una postura innaturale ed era completamente immobile. La mamma lo ha toccato, ma il piccolo non dava segni di vita. La donna disperata ha subito telefonato ai soccorsi, ma quando i sanitari del 118 sono giunti in quella casa non hanno potuto far altro che constatare il decesso del bimbo. In base alle prime informazioni pare che la mamma fosse andata a controllare durante la notte se suo figlio stesse bene e tutto filava liscio come al solito. Il piccolo respirava e si muoveva correttamente. Nulla poteva far presagire ciò che sarebbe poi accaduto. Si tratta dunque a tutti gli effetti dell’ennesimo caso di morte bianca, ovvero i decessi inspiegabili e senza lacuna causa diretta ed evidente di neonati che smettono di respirare mentre di trovano nella loro culla. Il piccolino era nato lo scorso primo aprile. Il suo corpicino senza vita è stato portato in ospedale a San Donà di Piave, dove con tutta probabilità, sarà eseguita l’autopsia su disposizione della magistratura. I genitori sono una coppia di kosovari trentenni.

F.B.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO